Faccette in composito tipi, benefici e costi

Inizio | Blog | Faccette in composito tipi, benefici e costi

Composite veneers smile

Le faccette in composito, che in sostanza sono un tipo speciale di faccette, rappresentano una procedura comune nell’odontoiatria estetica. Se non hai familiarità con il processo, cominceremo dalle basi: le faccette dentali.

Le faccette sono gusci molto sottili che vengono applicati sulla parte anteriore dei denti. In genere, servono a migliorarne l’aspetto e nascondere eventuali difetti dei denti naturali. Sono tra le tante soluzioni dell’odontoiatria estetica che offrono un sorriso impeccabile.

I dentisti possono realizzare faccette in vari materiali, tra cui le faccette in composito. L’altra opzione è la porcellana, nota per le faccette laminate. Ognuna ha le sue differenze, ma in questo articolo ci concentreremo maggiormente sulle faccette in composito.

Cosa sono le faccette in composito?

Le faccette in composito sono faccette realizzate in resina, un materiale che i dentisti usano soprattutto per le otturazioni.

La resina composita è simile all’argilla; questo materiale può essere facilmente adattato al colore dei denti.

In cosa si differenziano le faccette in composito da quelle in porcellana?

La maggior parte del processo di produzione delle faccette in porcellana avviene in laboratorio. In genere, il dentista farà mordere uno stampo per prendere l’impronta dei denti. Questo stampo viene poi inviato a un laboratorio che produce le faccette.

Le faccette in composito, invece, vengono realizzate subito nello studio del dentista o talvolta in laboratorio.

Tipi di faccette in composito

1 – Faccette in composito dirette


Le faccette in composito dirette sono faccette che il medico applica subito in clinica.  Essendo simile all’argilla, la resina è facile da personalizzare. Dopo aver applicato il materiale, il dentista lo espone ai raggi UV per polimerizzarlo e asciugarlo.

2 – Faccette in composito indirette


Le faccette in composito indirette, invece, vengono realizzate prima all’esterno della bocca. Invece di modellare il materiale direttamente sui denti, il dentista progetta e modella le faccette separatamente, in studio o in laboratorio, per poi applicarle ai denti.

A volte questo processo non può essere eseguito immediatamente e si lascia lo studio con un set di faccette temporanee, fino a quando non saranno pronte quelle permanenti.

Cosa possono risolvere le faccette in composito?

Le faccette in composito possono risolvere diversi problemi di estetica dentale. Infatti, possono correggere altrettanti difetti rispetto alle faccette in porcellana, tra cui:

  • Scheggiature e rotture
  • Lacune
  • Pigmentazione
  • Piccoli disallineamenti

Tuttavia, le faccette rimangono una soluzione estetica. Ciò significa che nei casi estremi in cui un dente è danneggiato in modo irreparabile, si tende a sostituirlo con un impianto. Scopri nel dettaglio la differenza tra impianti e faccette: Confronto tra faccette e impianti

Confronto: faccette in porcellana e faccette in composito

Sebbene entrambe le opzioni soddisfino le aspettative e forniscano un sorriso naturale e impeccabile, vi sono alcune differenze.

In termini di costi, le faccette dirette sono le più economiche, seguite dalle faccette in composito indirette e poi dalle faccette in porcellana.

Per quanto riguarda la durata, quelle in porcellana si aggiudicano il primo posto con un periodo di longevità di 10-15 anni. Entrambi i tipi di faccette in composito, invece, durano da 5 a 7 anni.

In termini di applicazione immediata, le faccette in composito dirette sono l’unica opzione per una soluzione rapida. A volte è possibile applicare anche faccette indirette, ma non è sempre così. Per quanto riguarda la porcellana, di solito ci vogliono alcuni giorni. Entrambe le opzioni richiedono la rasatura dello smalto dei denti, anche se le faccette in composito richiedono una rasatura meno intensa, un aspetto positivo se si cerca l’opzione meno invasiva.

Per quanto riguarda la resistenza, le faccette in composito sono durature, ma comunque più inclini a scheggiarsi. Le faccette in composito indirette sono più resistenti di quelle dirette, essendo in grado di resistere alle abrasioni e di sopportare meglio la pressione. Ma la porcellana è l’opzione migliore in questo senso.

Nel complesso, uno studio durato due anni ha dimostrato che le faccette in composito sono un’opzione pratica e una delle più promettenti nel campo del restauro del sorriso.

Processo di applicazione

La procedura inizia con una sessione di pulizia seguita da una valutazione. A volte il dentista richiede una radiografia se sospetta la presenza di problemi sottostanti.

Se la salute dei denti è buona, si può passare alla fase successiva: la limatura. Per fare spazio alle faccette è necessario rimuovere uno strato di smalto. Questa fase è indolore, perché non si va troppo in profondità nello smalto del dente e di solito viene eseguita dopo l’iniezione di anestetici locali.

Una volta terminata la limatura, se si opta per le faccette dirette, il dentista posiziona uno strato di materiale sui denti e lo modella per farlo sembrare naturale. Poi, dopo aver applicato la resina, la espone ai raggi UV per farla indurire subito.

Per le faccette indirette, dopo aver limato i denti, il dentista farà mordere uno stampo per prendere un’impronta della bocca.

In seguito, le faccette verranno progettate e realizzate all’esterno della bocca. Una volta pronte, si applica un adesivo ai denti per fissare le faccette. Dopo il posizionamento, si passa alla fase di lucidatura delle faccette, per garantire che i bordi siano rotondi e naturali.

Costo delle faccette in composito

Il costo delle faccette in composito varia da un Paese all’altro. Ad esempio, negli Stati Uniti il prezzo per dente varia da 950 a 1.500 dollari. Ciò non comprende le spese di consulenza e del dentista, né l’uso di attrezzature cliniche come le radiografie.

Allo stesso modo, nel Regno Unito il sistema di tariffazione funziona per dente e ogni faccetta costa tra i 200 e i 300 dollari. Questi costi non tengono conto degli onorari di consulenza e dei dentisti, né dell’uso delle strutture della clinica.

In Turchia, il costo è molto più accessibile, e per questo è la più importante destinazione al mondo per l’odontoiatria estetica. Per un set completo di faccette in composito, è possibile ricevere il trattamento per 2.500 dollari. Di solito sono compresi gli onorari di consulenza e del dentista, oltre ad altri servizi come l’alloggio, il trasporto e l’interpretariato professionale.

In conclusione

Le faccette in composito offrono numerosi vantaggi, il più importante dei quali è la convenienza economica. D’altro canto, però, si scende a compromessi su aspetti come la durata. Se questa è l’opzione che ritieni più adatta a te, può essere la scelta giusta.

Tuttavia, considerando i costi del trattamento negli Stati Uniti e nel Regno Unito per le faccette in composito, è possibile optare per un intervento migliore, ovvero le faccette in porcellana in Turchia, a un prezzo molto inferiore. E meglio ancora, può essere abbinato a una rapida fuga nella splendida Istanbul.

Contattaci

Contattaci oggi stesso per saperne di più sulle faccette dentali e ottenere una diagnosi gratuita online. I nostri medici specialisti saranno lieti di assisterti subito.

Ottieni una consulenza gratuita